venerdì 27 giugno 2014

50 COSE DA FARE E VEDERE A LISBONA

"Bien podría ser que Lisboa, contrario de lo que parecía, no fuera ciudad, sino mujer, y la perdición solo amorosa, si el restrictivo adverbio tiene cabida aquí, si no es ésa la única y feliz perdición." 
-Saramago-


Lisbona è una di quelle città che semplicemente si amano 
Non è una Parigi, il destino europeo più visitato nè una Venezia con le sue romantiche gondole, di fatto Lisbona non possiede nessun monumento “stella” come il Colosseo, la Sagrada Familia o la Alhambra... 
Lisbona però ti innamora e lo fa con l’ aria bohemien, con le ceramiche bianche e azzurre, con le vecchiette che ti sorridono senza conoscerti, con i gatti che passeggiano davanti alle terrazze panoramiche, e come no con i balconi pieni di biancheria stesa al sole (dove non mancano mai le mutandone taglia XXXL)
Se cerchi un destino con buen clima, cibo squisito e molte cose da fare e vedere Lisbona è perfetta! Tra l’altro è una città economica e a portata di mano aereo. Coccolata da 7 colli, grazie ai quali non perde mai di vista il fiume Tajo, la capitale del Portogallo si divide in quartieri incantevoli e con personalità, dove le possibilità sembrano non finire mai.
Oggi ti raccontiamo 50 cose da fare e vedere a Lisbona:

1- Prendi l'ascensore di Santa Justa per godere dell’incredibile vista della città dai suoi 45 m di altezza.
2- Visita il Catello di San Jorge, uno dei monumenti memorabili della città.
3- Paseggia tra le architetture moderniste del Parco delle Nazioni, ricordo della Expo 98.
4- Scopri la Baixa, il vero centro della città, interamente ricostruito dopo il terribile terremoto del 1755.
5- Ammira l’Hotel Eden nella praça dos restauradores.
6- Percorri l’ Avenida da Libertade tra negozi all’ultima moda, hotels e teatri.
7- Prendi il tranvía 28 che passa per un sacco di punti interessanti della città.
8- Goditi gli spettacoli improvvisati degli artisti di strana nella Baixa.
9- Entra nella Stazione d’Oriente, la più bella di Lisbona.
10- Prova il cibo dei food court dei centri commerciali: cibo buono e low cost.


11- Visita la Catedral sa Sé, la più bella.
12- Perditi nel Chiado, il barro bohemién di Lisbona, molte volte comparato a Monmatre.
13- Passa sotto la Casa dos Bucos, chiamata così per la sua curiosa facciata.
14- Sentiti un po’ dentro un libro di Harry Potter quando passi vicino agli universitari vestiti con “los traxes”.
15- Lo so che è più típica di Oporto, però non puoi andare in portogallo senza mangiare la Franchesinha, una specie di toast (gigante) ripieno di affettati, formaggio, uova e accompagnato da patate fritte e salsa. 
Poi mettiti a dieta, ma al ritorno!
16- Visita Praça de Figueira con le sue pittoresche casette.
17- Non perderti il Monasterio dos Jeronimos e visita la chiesa e il claustro.
18- Cammina sulle piastrelle bianche e nere di Praça Rossio.
20- Compra come souvenir la típica replica del Gallo de Barcelos: chicchiricchì! 


21- Attraversa il ponte Vasco de Gama, il più largo d’Europa con i suoi 17 km.
22- Passa sotto l’arco di trionfo che divide Rua Augusta, una delle stradine commerciali più belle della città e Praca do comercio.
23- Esci e fai festa nel barrio alto, dove potrai vivere la movida lisboeta. Hip hip hurrà!
24- Visita Alfama, l’antico quartere dei pescatori, pieno di influenze ebraiche e musulmane, stradine, balconi e aria decadente. Super autentico.
25- Goditit il tramondo guardando il fiume Tajo.
26- Prova le delizie della cucina portoghese in una delle tasquinhas di Mouraria (il mio piatto favorito è Bacalau com nata mmm!).
27- Fai una siesta nelle piazzette (achadas) del Barrio Alto, piene di aranci super profumati.
28- Uno dei monumenti più belli della città è la torre di Belem, fantastica!
29- Qua poi potrai vedere il monumento a los descubridores 
30-e mangiare pastel de nata nell’omonima pasticceria: andare a Lisboa senza provarli è un delitto. Ogni giorno se ne vendono più di 20.000!


31- Dopo l’abbuffata di pastel de nata tonifica il tuo “didietro” grazie alle scale, salite, discese e ancora scale di Lisboa.
32- Prendi parte a un free walking tour.
33- Cerca (e trova) angoli nascosti e unici che non appaiono in nessuna guida di viaggio (street art, casette uscite dalle favole, piazzette donde rilassarti...).
34- Guarda il tramonto dal largo das portas do Sol.
35- Visita il Convento del Carmo, una Chiesa maestuosa che rimase senza tetto nel terremoto del 55. 
36- Fatti un “selfie” con la statua di Fernando Pessoa di fronte al Cafè a Brasileria.
37- Sentiti un po’ a San Francisco passando per il ponte 25 de Abril, simile al Golden Gate.
38- e un po’ a Rio de Janeiro grazie all’enorme statua del Cristo Redentor (solo 20 cm più piccola del “cugino” Brasileño).
39 - Passeggia per Rua Augusta, una delle stradine più belle di Lisboa.
40 -Entra in una delle molte pastelerías e scegli il tuo dolce favorito: il pão de Deus, ripiendo di crema al cocco è incredibilmente buono. Io avviso.


41-Visita il Museo di Arte Contemporaneo per trovarti faccia a faccia con opere di Pollock, Warhol, Picasso, Dalì...
42- Assaggia la birra locale: la super bock. 
43 -Se ti piace la carne prova una picanha brasileira che ricordi! Uscendo dal ristorante pesavo 3 kg in più.... 
44- Passeggia per Rua dos Remedios, una delle stradine più trendy di Lisbona.
45- Il martedì e il sabato mattina visita il Campo de Santa Clara dove si svogle la Feira da Ladra, un mercatino delle pulci super interesante.
46- Bevi un bicchiere di moscatello, vino verde o una  ginjinha (o tutti e tre) in un bar del Chiado.
47- Goditi le migliori viste della città dai miradouros de Graça, Sainta Luzia, Porta do Sol, Sao Pedro de Alcantara e molti altri.
48- Fuggi: vicino a Lisbona si trovano luoghi fantastici come Sintra, Cabo da Roca, Cascais y Estoril… se hai tempo non pensarci due volte!
49- I musei sono gratis le domeniche (dalle 10 alle 14)… aprofittane!
50- Assisti ad uno spettacolo di Fado, la música típica del Portogallo: malinconica e popolare che innamora orecchie e cuore. E scopri il significato di “Saudade”: impossibile non sentirlo non appena arrivi in città, ma soprattutto quando la lasci.


E comunque sappi che quando ti piglia la “saudade” c’è solo una cosa da fare: tornare.
E tu? Hai visitato Lisbona? Cosa ti è piaciuto di più?

4 commenti:

  1. Mi è uscito questo post subito dopo aver visto i voli per Lisbona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D e siii, secondo me è proprio il destino che vuole che tu vada a Lisbona! (Mi ha detto il destino di inviargli un pastel de nata) :-P

      Elimina
  2. Auch. Elenco dettagliato. Sono arrivato ieri pomeriggio, non ho programmato una cippalippa perchè sono state vacanze decise in fretta. Ho perso un pochino di tempo... oggi per poco non perdevo un braccio stanso in piedi sul tram 28 (e sul 12) :D notevole il tuo articolo, ho ancora due giorni da passare nella capitale. Ho preso nota di alcuni tuoi consigli tra quelli che non ho letto altrove. Non smetto mai di ricordare che per noi maschi ci sono da visitare gli stadi di benfica e sporting lisbona :D

    Grazie ancora per il tuo post.

    Simone

    RispondiElimina

Commenta: è gratis e non fa male a nessuno. Bè se è una critica fa male a me, ma tanto a te che te frega, così ti sfoghi e eviterai magnare un kg di gelato al cioccolato dolce e un po' salato come fai sempre!
(*lo so che lo fai*)
P.S. si accettano anche i commenti belli e positivi.
Grazie e tante care cose!