domenica 17 agosto 2014

NOI DONNE "COMUNI MORTALI"

Diciamo la verità: la maggior parte di noi rientra in quella categoria femminile di merda chiamata "comune mortale". 


a' bimbaminkia c'hai (quasi) 30 anni eh!

Accettiamolo: 

-non ci chiameranno mai giovannona coscialunga.
-non c'abbiamo le tette della Ferrilli, manco quelle della Marcuzzi eh. 
-il fondotinta che compriamo non è mai del colore giusto e finiamo per sembrare o una geisha poco riuscita o Carlo Conti.
-quando proviamo a farci quel toupè che va tanto di moda, diventiamo un ibrido tra Moira Orfei e snooky.
-abbiamo vestiti nell'armadio, che tanto poi ci entreranno -che da lunedì dieta- , che potrebbero far invidia all'armadio di Valentino-Cavalli-Dolce&Gabbana all togheter 
-e a proposito di rosso...il 31 dicembre indossiamo delle orribili mutande (la gamma va da culotte copri chiappa e sex appeal a tanga cosí fino che se t'impegni ti risparmi la prossima seduta dall'estetista). E le indossiamo perché crediamo pure che chi non fa l'amore a capodanno non lo fa tutto l'anno. Che poi se ci pensi lo sai che chi non lavora non fa l'amore, e tu, un contrattino (ovviamente determinato) ce l'hai.
-prima di uscire ci specchiamo in bagno e ci sentiamo stra-fighe poi quando vediamo le foto scattate nella serata abbiamo il trucco scolato che piú che effetto smookey c'hai l'occhio der panda.

-se fossimo fashion blogger il nostro blog si chiamerebbe "the brunette bacon".
-quando (e se) andiamo in palestra quasi ci serve un trapianto di polmoni e sudiamo cosí tanto che per fortuna che al nostro funerale non ci saremo se non in spirito, che se puzziamo cosí da vive...
-abbiamo i capelli che ci fanno sembrare a una percora elettrocutata tanto son ribelli e non c'è giorno che sole-mercurio-giove e la luna di saturno si allineino e ti regalino una choma bella, folta e ordinata senza l'aiuto della piastra.
-E già che ci siamo: in capelli ci crescono alla velocità di un bradipo, ma i peli delle gambe... quelli sono meglio di Bolt!
-ci facciamo selfie bimbo-minkia-style con la speranza che, prima o poi, un cazzo di scatto decente venga fuori. E no. Abbiamo quasi 30 anni e manco un selfie che dia soddisfazioni!
-compriamo calze contenti che -toh!- si rompono al solo guardarle e non contengono nemmeno l'impressione di esserti trasformata in un cotechino.
E soprattutto: che so' tutti selfie di famose belle come rose appena sveglie? Noi quando ci svegliamo la mattina sappiamo che ci manca poco a che il nostro specchio ci saluti con un "buongiorno princicessa!". 


Ma c'è una cosa positiva in tutto ciò (e ci ho dovuto riflettere un botto eh! Mica facile, provate voi!): siamo circondate da altre comuni mortali come noi, che se ci pensi, quella amica tua cosí bella è un po' cadaverica, e quella come uno stecchino sono anni che non mangia una pizza, e quell'altra che c'ha sti occhi cerbiattolosi l'altra sera ti ha rivelato che c'ha le ciglia finte ... e cosí via: tutte belle e perfette nel nostro piccolo (e cessoso) "comun-mortalismo".

1 commento:

  1. non è vero..............non sei una princicessa.............sei la principessa della mamma.............è un bene o un male?????????????? ha ha ha...mille baci

    RispondiElimina

Commenta: è gratis e non fa male a nessuno. Bè se è una critica fa male a me, ma tanto a te che te frega, così ti sfoghi e eviterai magnare un kg di gelato al cioccolato dolce e un po' salato come fai sempre!
(*lo so che lo fai*)
P.S. si accettano anche i commenti belli e positivi.
Grazie e tante care cose!