giovedì 7 agosto 2014

LOY KRATONG: UNA NOTTE MAGICA

Se c’è una cosa che mi è sempre sembrata bella questa è senz’altro il cielo stellato, tanto che da piccola volevo fare l’astronoma (quando poi però ho capito che era una materia molto legata alla scienza, alla fisica e alla matematica ho cambiato idea).



Però le stelle son rimaste una passione...
Molti sono i ricordi che mi hanno regalato: aspettare la notte di S.Lorenzo con i desideri che anno dopo anno cambiavano, il mio primo viaggio in Spagna con Chiara e Salvo dormendo in un autobús direzione Madrid, e attraversando -non so che posto- accompagnati da un cielo pienissimo di impressionanti puntini luminosi, star sdraiata al cjastenar con Sax e sua sorella, felici, Rober che vede una stella cadente e crede che è un meteorite che sta per cadere sulla sagrada familia, ecc….

Mi è sempre piaciuta la sensazione di sentirmi minuscola e affascinata da quell’istante, che nella sua semplicità ti può regalare un mondo… e così mi son sentita a Chiang Mai, durante la luna piena di noviembre
Minuscola e affascinata sotto un cielo che poco a poco iniziava a riempirsi di lanterne arancioni che una dopo l’altra andava a trovare il suo posto  tra le stelle.




Se c’è una festa romantica davvero, mica come San Valentino, questa è il Loy Krathong: durante la luna piena del dodicesimo mese dell’anno tailandese la gente compra barchette che fanno navigare lungo il fiume, sono fatte con foglie di banano e riempite con incenso, fiori, frutta e persino pezzettini di unghie (ok, forse non è poi cosi romantica, ma c’è un motivo... questo simbolizza lasciar dietro di sé la parte peggiore del proprio essere e iniziare una vita piú pura e miglore). 



La vera magia di questa notte è il fatto che praticamente ogni persona invia i suoi desideri al cielo attraverso una lanterna di carta di riso che fa volare… No, sul serio, è uno spettacolo da vedere almeno una volta nella vita!


Di solito esprimiamo un desiderio quando il cielo ci regala una stella cadente… questa notte è speciale perché siamo noi, a donare desideri al cielo...  



Chiang Mai, nel nord della Tailandia, è forse la città dove il Loy Krathong si vive di più, e per caso io e Rober ci siamo ritrovati lì a festeggiarlo: mille persone riempivano le strade, e mille lanterne illuminavano il cielo che è diventato un po’ più luminoso quando anche noi abbiam voluto lanciare i nostri desideri al firmamento (mi ero già immaginata la lanterna prendere fuoco, ma no, è andata dritta dritta all’insù!)



Non sappiamo se si avvereranno ma sappiamo che quell’istante forma già parte dei nostri ricordi! 



Hai mai vissuto quest'esperienza? Quali altre festività del mondo ti piacciono?

p.s.. Scusate per la qualità horribilis delle foto, per fortuna con gli anni siamo un po' migliorati (peggiorare era impossibile eh!)

1 commento:

  1. Sei riuscita ad affascinarmi, quest'estate andró in Thailandia con la mia ragazza e senza dubio prenderò spunto dal tuo blog. Grazie!

    RispondiElimina

Commenta: è gratis e non fa male a nessuno. Bè se è una critica fa male a me, ma tanto a te che te frega, così ti sfoghi e eviterai magnare un kg di gelato al cioccolato dolce e un po' salato come fai sempre!
(*lo so che lo fai*)
P.S. si accettano anche i commenti belli e positivi.
Grazie e tante care cose!