giovedì 1 gennaio 2015

BYE BYE 2014: 12 FOTO, 12 MESI

Aprofittando del fatto che in Perù corre ancora l'anno 2014 ok dai, non cerco scuse: volevo pubblicare questo post un paio di giorni fa ma tra una cosa e un'altra non ce l'ho fatta. Fa niente no? Lo pubblico oggi e amici come prima che tanto non costa mica una fortuna riuscire ad ammettere che è stato solo un gioco, un affare da poco ma sono innamorata di teeee.

 

Questo post è nato con l'idea di rendere omaggio al 2014, un anno che per me è stato davvero incredibile: ho viaggiato dalle Maldive alla Nuova Zelanda... non posso proprio lamentarmi.
Ecco qua le 12 foto che ho scelto per rappresentare i 12 mesi appena trascorsi:

GENNAIO
Il mese di gennaio ci ha visto sguazzare nelle meravigliose acque delle Maldive, dove abbiamo scoperto che il paradiso è a prova di travelholic squattrinato! Abbiamo passato una settimana in un'isoletta locale dove eravamo gli unici turisti, dove ci siamo strafogati di gulha e dove abbiamo comprovato, ancora una volta, che la vita è più bella all'ombra di una palma di cocco. 

FEBBRAIO
Lo Sri Lanka invece, con i suoi colori, è stato il protagonista di febbraio: ha tinto il viaggio con il verde dei suoi campi di te, con il bianco delle pagode di Anuradhapura, con il rosso dei tramonti di Tissa e l'azzuro della piscina di Tangalle. E poi c'era Jordi, un nostro amico di Barcellona con cui abbiamo scoperto "la lacrima d'India". Indimenticabile la notte nella casa-albero, ballando sotto le stelle con la luce della luna come compagna, al ritmo di Pitbull ed Enrique Iglesias (wtf!) dopo aver incontrato un leopardo che aveva deciso di sdraiarsi proprio 'nel bel mezzo del cammin' del nostro viaggio!


MARZO
Marzo ci ha visto separarci, ma solo per 3 settimane eh! Rober è tornato 3 settimane in Spagna e io son tornata in Malesia dove ho scoperto le cose belle e quelle brutte del viaggiare da sola. È stata un'esperienza che mi ha fatto crescere come viaggiatrice e come persona e non posso non ricordare tutte le persone che, a loro modo, mi hanno aiutato nel cammino... come questo signore (di cui non so nemmeno il nome!) che dopo aver parlato con me durante ore mi ha salutato regalandomi duecentomila borsine di frutta fresca che vende nella stazione di Mersing. 


APRILE
Aprile non è stato un dolce dormire, è stato un dolce scoprire che è ancora meglio, soprattutto se si tratta di scoprire il viso incredulo di bellezza, stranezza e fascino dei miei! Ad aprile abbiamo viaggiato in Tailandia e in Cambogia con la mia mamma e il mio papà...uno dei migliori viaggi in assoluto.


MAGGIO
A maggio abbiamo iniziato un nuovo capitolo della nostra vita travelholic: ci siamo trasferiti in Nuova Zelanda con la working holiday visa con l'idea di viaggiare e lavorare nella terra dei cachi kiwi durante un annetto. Cominciava un'avventura stravagante: con tanta voglia di lasciarci stupire e pochi piani... perché poi si sa, i piani spesso sono inutili :)


GIUGNO
Giugno è stato il primo mese a bordo della nostra furgo 'tapotupotu': Rober ha imparato a guidare sulla sinistra, io son migliorata come dj di autoradio, abbiamo cominciato ad andare a dormire sotto lo sguardo 'luccicoso' della via lattea e a svegliarci con i primi raggi di sole. Abbiamo guidato tanti km, scoperto posti fantastici, magiato tanti fish and chips, conosciuto maori con la faccia tutta tatuata e ci siamo pure lasciati abbagliare da un colpo di fulmine... 


LUGLIO
...colpo di fulmine che continuò anche a luglio: l'housesitting! Abbiamo iniziato a viaggiare facendo housesitting: prendendoci cura di case e animali (gatti, cani, galline, oche e persino pecore) mentre i padroni di casa erano in vacanza dall'altra parte del mondo! Luglio è stato anche un mese di molto lavoro: abbiamo pubblicato il nostro primo libro (magari quest'anno li traduco all'itagnolo) e ho inagurato questo blog sgrammaticato ma scritto con tanto ammmmore.


AGOSTO
Agosto è sinonimo di Rosie, il cagnolone più bello e simpatico della Nuova Zelanda, è sinonimo di Coromadel, di tanto lavoro (abbiamo pubblicato la nostra guida di Londra per viaggiatori novelli e recidivi) ma soprattutto è stato sinonimo di jacuzzi: God bless it!! 


SETTEMBRE
A septiembre abbiamo fatto il nostro ultimo (per il momento!) housesitting e lo ricordiamo come un mese super tosto: abbiamo iniziato a scrivere un libro su Parigi, una novella sull'India, siamo diventati esperti in scienze del polpettone e patate al forno che manco Nonna Pina lo fa meglio di noi, abbiamo continuato le nostre sessioni spa-jacuzzi, abbiamo dato il welcome alla primavera-kiwi, siamo diventati fanatici del bbq e abbiamo imparato a prenderci cura di 8 pecore... e chi l'avrebbe detto un paio d'anni fa!


OTTOBRE
Ottobre 2014 sarà ricordato nei secoli dei secoli come il mese che ci ha visto sopravvivere al trekking del Tongariro... sì, sì, proprio un giorno di 'mordor'. Anche se a dire il vero le 8 ore di trekking e i 3 giorni successivi di crampi e dolori muscolari... son valsi la pena!


NOVEMBRE
A novembre ci siam resi conto che durante gli ultimi 6 mesi avevamo goduto della cosiddetta 'holiday visa'... e la 'working'? Ci siamo quindi rimboccati le maniche e, dopo aver attraversato e visitato l'isola sud, ci siamo trasferiti nella bellissima Queenstown. Qua, il giorno dopo essere arrivati, abbiamo inziato a lavorare come housekeepers. Alla faccia del tempismo!


DICEMBRE
Ed eccoci a dicembre: con la nostra casetta vicino al lago, lavorando come schiavi tra letti, bagni, scope e muffin, interpretazioni del 'Re Leone' del nostro coinquilino, maledicendo i doppi vetri che sembran sempre sporchi e incontrando di quando in quando piccoli grandi tesori (come la vodka al miele che ci ha rallegrato il capodanno). Come sempre diciamo... ogni appartamento spolverato è un viaggio guadagnato (e se il 2014 è stato bello travelholic... il 2015 promette altrettanto bene!)


P.D. Se ti va puoi seguirmi su Instagram qua

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta: è gratis e non fa male a nessuno. Bè se è una critica fa male a me, ma tanto a te che te frega, così ti sfoghi e eviterai magnare un kg di gelato al cioccolato dolce e un po' salato come fai sempre!
(*lo so che lo fai*)
P.S. si accettano anche i commenti belli e positivi.
Grazie e tante care cose!