giovedì 30 ottobre 2014

LE OMBRE DEL MARE

Stamattina ho fatto un esercizio di introspezione acuta.



Non è che non faccio surf perché ho paura degli squali. 
Non solo almeno (maledetto Baywatch!). 
La mia pù gran paura, quasi terrore direi, è di infilarmi nel neoprene e non riuscir più ad uscirne.

Farei la stessa figura di un arrosto arrotolato nello spago, lo so, e non sarebbe un gran bel vedere, persino gli squali se la svignerebbero.
Insomma: il surf non fa per me però mi piace molto!



Eh già li immagino i commenti nell'aria "eeee a te piacciono i surfers!". 
Ma anche no. Oddio magari qualcuno. 
Però in linea generale snobbo quelli che hanno i capelli più tinti dei miei, con una riscrescita nera carbone che manco Crudelia Demón se la sogna... davvero!


Per fortuna non si è fatto le meches californiane ;)

Peró c'è qualcosa di magico intorno alla figura del surfer
Innanzi tutto il senso di clan, tipo le vecchiette della domenica alle 8 a messa e poi in pasticceria, o tipo i boy scout, ma piú cool eh. 
E poi c'è questo senso di apparteneza al mare.
(E qua ci starebbe in sottofondo, a tutta palla, gente di mare)



Ah il mare, che cosa curiosa il mare. 
Così immenso, enorme e misterioso, che se lo guardi bene sembra non finire mai come un cielo al contrario, come il cielo del cielo.



I surfers, scivolando sulle tavole, si buttano tra le sue braccia, giocano con lui che li muove di qua e di là facendoli sembrare piccole ombre sul suo manto infinito. 

Cosa proveranno i surfers mentre son lì sopra, con l’aria che gli accarezza la faccia e l’acqua che schizza sulle mani e sui piedi?

O forse la cosa più bella è che non sentono nulla, se non per un attimo, una sensazione di tutt’uno con qualcosa più grande di loro?
Chi lo sa.



Io, nella prossima vita, spero di nascere surfer (o almeno di nascere senza la paura del neoprene!).





(Le foto del post sono state scattata a Kaikoura, cittadina del sud della Nuova Zelanda che ha fatto breccia nel mio corazón!)

4 commenti:

  1. Hai ragione! I surfisti vivono immersi nel loro senso di appartenenza, del gruppo e del mare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? A volte mi piacerebbe provare... ma poi mi ricordo degli squali... e del neoprene ;) muack

      Elimina
  2. Sei una bellissima scoperta....passa a trovarci se ti và...anche noi amiamo viaggiare e abbiamo ritagliato una piccola parte del blog per condividere le nostre avventure :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ragazze :) grazie mille per il commento, anche voi siete una bella scoperta :) un abbraccio e ci seguiamo ;)

      Elimina

Commenta: è gratis e non fa male a nessuno. Bè se è una critica fa male a me, ma tanto a te che te frega, così ti sfoghi e eviterai magnare un kg di gelato al cioccolato dolce e un po' salato come fai sempre!
(*lo so che lo fai*)
P.S. si accettano anche i commenti belli e positivi.
Grazie e tante care cose!